Firma per riportare L'Insonne in edicola! Bastano pochi click!

domenica 4 settembre 2011

Cassandre fumettistiche, ovvero: "il fumetto su iPad non ha senso"

L'italico lettore rabbrividisce al solo pensiero di perdere l'amato libretto da collezione.
Accetterebbe di leggere i suoi fumetti preferiti su iPad solo se gratis, perché lui è convinto di pagare per l'oggetto fumetto, non per i contenuti.
Non so se il tablet soppianterà la carta. Mi auguro di no, perché sono troppo abituato ad "annusare" libri e fumetti, non solo a leggerli. Oggi, però, l'importante è "esserci". Diabolik e Cornelio sono già disponibili su questa nuova piattaforma, mentre L'Insonne sta per approdarvici. Staremo a vedere.
Chiudo dedicando agli amici che reputano i fumetti su iPad una "cosa senza senso", queste "perle di scaggezza"...


"Ma che bisogno avrebbe una persona di tenersi un computer in casa?"

Kenneth Olson, fondatore della Digital Equipment Corporation. 1977

"Penso che ci sia richiesta mondiale per circa cinque computer."

Thomas J. Watson Jr., in seguito diventato presidente dell'IBM. 1943

"Questo cosiddetto 'telefono' ha troppi difetti per poterlo considerare seriamente come mezzo di comunicazione. Il dispositivo è intrinsecamente privo di valore, per quel che ci riguarda."
1876

"Non è pensabile che la cosiddetta 'scatola musicale senza fili' abbia valore commerciale. Chi mai pagherebbe per un messaggio che non è inviato a una persona specifica?"

i colleghi di David Sarnoff, pioniere della radiofonia e direttore generale della Radio Corporation of America (RCA). 1912

"Benché la televisione sia forse realizzabile dal punto di vista teorico e tecnico, dal punto di vista commerciale ed economico è impraticabile."
Lee DeForest.

"Ritengo che il cinema sia destinato a rivoluzionare il nostro sistema scolastico e che in pochi anni soppianterà in gran parte, se non del tutto, l'uso del libro di testo."

Thomas Edison. 1922

"A chi diavolo vuoi che interessi sentir parlare gli attori?"

H. M. Warner, della Warner Bros. 1927


"Internet... ben presto esploderà in modo spettacolare, come una supernova, e nel 1996 collasserà catastroficamente."
Robert Metcalfe, fondatore della 3Com, inventore dello standard Ethernet per le reti informatiche locali. 1995

"Ho percorso questo paese in lungo e in largo, e ho parlato con i migliori esperti: posso assicurare che questa 'elaborazione dei dati' è una moda che non durerà neppure fino alla fine di quest'anno."
Il capo redattore del settore libri per le aziende della Prentice Hall. 1957

"Gli aeroplani sono giocattoli interessanti, ma di nessun valore militare."
Ferdinand Foch, comandante in capo degli eserciti alleati in Francia durante le fasi finali della prima guerra mondiale. Primi del Novecento.

"La radio non ha futuro."

William Thomson. 1899.


6 commenti:

  1. Direi che è un'ottima risposta! :D

    RispondiElimina
  2. Benvenuti a Diabolik e Cornelio; l'anno prossimo arriva anche Terrorbabe http://meleto.net/app/terrorbabe.html
    Scusa la smammata ma non ho saputo resistere:P

    Salut

    RispondiElimina
  3. Non mi farei prevedere nemmeno il meteo di un'ora dopo da questi "geni". :|
    Pensiamo al lato positivo: quando i nostri adorati fumetti prendereanno piede sull'iPad godremo ancor di più alla facciaccia loro! :D

    Danny

    RispondiElimina