Firma per riportare L'Insonne in edicola! Bastano pochi click!

giovedì 17 maggio 2012

I prossimi appuntamenti

Spesso mi inerpico in assurdi paragoni tra fumetto e musica, stupidaggini del tipo: il fumetto popolare sta a San Remo come il fumetto d'autore sta al Premio Luigi Tenco, oppure che un fumettista deve immaginarsi più come un cantante che come un lavoratore "normale", etc etc etc.
Nel mondo della musica sono fondamentali i tour, e per confermare la mia improponibile teoria, sottolineo che ci sono pure nel mondo dei comics. Sono le fiere, gli incontri in fumetteria e spesso lo sono anche saghe di paese che si trasformano miracolosamente in convenction fumettistiche, tra una ficattola e un tortello.
I musicisti amano i tour, sono l'occasione di suonare dal vivo, sentire il calore del pubblico e mettere nella cassettina qualche euro, ormai l'unico modo di fare profitto con la musica, in quest'epoca di scarico selvaggio.
E i fumettisti amano i tour?
Generalmente direi di sì. Gli piace ritrovarsi, raccontarsi tra di loro. "Io sto facendo questo", "ho un progetto nel cassetto", oppure "ho firmato un contratto con gli americani". Stanno sempre chiusi nel loro studio e in quell'ora d'aria sembriamo carlini sovraeccitati. Poi ci sono quelli che vendono i propri originali, oppure fanno schizzi a pagamento, giustamente per arrotondare, perché questo è un mestiere difficile e poco remunerativo.
Io no.
Partecipo alle fiere e agli incontri con grande fatica. Mi piace moltissimo incontrare i lettori, ma lo farei a piccoli gruppi, per poter chiacchierare davvero, non in quelle bolgie dove ti parlano contemporaneamente in tre, mentre l'organizzatore della mostra ti tira per la giacchetta perché sta iniziando la conferenza.
Odio parlare in pubblico.
Lo odio.
La gente non ci crede perché dissimulo, ma faccio una fatica bestia. Io preferisco ascoltare. Oltretutto, più materialmente, non traggo profitto dagli incontri, non ho originali da vendere e non sopporto l'idea di farmi pagare per i disegni. Lo so, rovino la categoria, sono uno scellerato, me lo ripetono spesso, ma sono un romantico.

Scusandomi con tutti qualli a cui ho dovuto dire di no (eravate troppi, spero capirete), eccovi il mio piccolo tour estivo. 


SABATO 19 MAGGIO - DIABOLIK DAY - Pozza di Maranello (MO) Presso la FUMETTERIA, in via Vignola, 153. 


SABATO 9 GIUGNO - Dalla bugia al fumetto - Pistoia Presso la Biblioteca San Giorgio, Auditorium Terzani dalle ore 16. Si parlerà di LAW con Davide Caci e Giorgio Salati. 


SABATO 9 GIUGNO - Invito a cena con fumetto - Pistoia Presso il Ristorante APICIO, via del Duca, 8 dalle ore 21. Per prenotazioni: 380.6923482 


SABATO 16 e DOMENICA 17 GIUGNO - Montagna in giallo - Castiglion Dei Pepoli (Bologna) Presso il palazzetto Polifunzionale - Piazza del Mercato Tutte le info le trovate QUI

3 commenti:

  1. Per il tuo piccolo tour mi piacerebbe partecipare alle date pistoiesi, essendo in tirocinio da quelle parti potrei fare un salto (dipenderà dai turni, ma farò il possibile) .
    Castiglione è un luogo bellissimo che sicuramente ti piacerà :)

    In bocca al lupo per tutto il "tour" e, soprattutto, buon divertimento.

    Danny

    RispondiElimina
  2. E, tra le persone che parlano e gli organizzatori, c'è la tua ragazza. Che generalmente inizia a bere al terzo disegno.
    :D
    <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco <3 io inizierei a bere da colazione :D <3

      Elimina